Home Interviste Internet Marketer Intervista a Matteo Pittaluga My Advertising Pays Italia: SUPER LEADER

Intervista a Matteo Pittaluga My Advertising Pays Italia: SUPER LEADER

77
2
SHARE
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ciao Matteo, raccontaci un po qualcosa di te…

Con grande piacere! Prima di scoprire il network marketing facevo il cameriere anche se sono laureato in lingue… Sono sempre stato un po’ ribelle e sinceramente non mi vedevo ne a lavorare come impiegato e nemmeno a portare piatti tutta la vita ma dovevo comunque arrangiarmi in qualche modo; sono stati anni duri ma mi hanno aiutato a sviluppare dentro di me quel fuoco e quel desiderio di cambiamento necessari per non mollare mai anche nei momenti più difficili. E così mi buttai a tempo pieno nella prima opportunità di network che incontrati: un’azienda che si chiama Organo Gold che in tanti conoscono…

Come hai scoperto il network marketing?

Non scorderò mai quel giorno: arrivo a casa e il mio coinquilino mi tira fuori una bustina di caffè e mi dice: “Beviamoci questo!”.

Io gli rispondo “Ma tu non bevi caffè!”, ma la sua reazione in quel momento mi lasciò perplesso perché mi disse: “Adesso sì, perché con questo ci facciamo i soldi”.

Così conobbi il network marketing, con il prodotto. Anche se sinceramente né io né il mio sponsor Fabio Gallerani avevamo capito molto del network, ma ci credevamo come pazzi ed è proprio vero che alla fine quello che conta è crederci perché entrambi riuscimmo comunque a raggiungere la prima qualifica in pochi mesi e senza alcuna esperienza in questo mondo!

Chi sono le persone che ti hanno ispirato ed insegnato di più in quest’industria?

Matteo Pittaluga My Advertising PaysCi sono due persone che hanno fortemente influenzato la mia carriera da networker: il primo è Gianni Zonta, il mio diamante di riferimento nel primo network. Gianni riuscì a creare qualcosa di straordinario, aprendo questa incredibile industria davvero a persone di ogni tipo e portando al successo ragazzi che non avevano alcun tipo di esperienza. Spiegava le cose con una semplicità estrema, e mi insegnò il primo grande segreto: DEVI ESSERE SEMPLICE.

Se riesci a rendere l’attività semplice e comprensibile in poche parole, allora in questa industria avrai successo sicuramente!

Matteo Pittaluga My Advertising PaysLa seconda persona è David Wood, il fondatore di un’azienda che si chiama Empower Network. Da lui ho imparato ad essere me stesso e smetterla di mascherarmi dietro una giacca e cravatta, ho imparato a fare le cose in modo diverso dagli altri e ho abbandonato quel modo di fare triste e palloso del network marketing “vecchia scuola”, mi piace invece promuovere il mio business facendo divertire le persone e mostrandomi per quello che sono!

Matteo Pittaluga My Advertising Pays – Con che azienda collabori ora e perché?

Matteo Pittaluga My Advertising PaysHo scelto My Advertising Pays! E’ un’azienda giovane, ma che a mio modo di vedere sta portando questa industria totalmente ad un altro livello. MAP vende pubblicità online come banners, pop-up e annunci di testo, e divide oltre il 95% dei propri profitti con tutti i suoi utenti. Quando ho capito realmente il potenziale di questo progetto non ho potuto dire di no perché è un’attività estremamente semplice che chiunque è in grado di fare. Infatti, tutto quello che è richiesto è fare 10 click su degli annunci pubblicitari all’interno del sito e in automatico ci si qualifica alla divisione dei profitti che avviene ogni 20 minuti, per 72 volte al giorno!

Per me è una cosa molto bella perché quando inizi un network di solito la cosa più difficile è proprio guadagnare le prime commissioni, mentre in MAP partecipando alla divisione dei profitti tutti gli utenti guadagnano qualcosina dal primo giorno e questo toglie l’ansia di dover cercare per forza di sponsorizzare da subito. Inoltre se ci pensi con questo sistema i nuovi hanno anche il beneficio di guadagnare commissioni grazie ai leader più esperti che muovono grandi fatturati facendo guadagnare oltre a sé stessi anche tutti gli altri membri!

Abbiamo visto che tra gli affiliati di MAP sei il top leader in Italia, e sei arrivato anche tra i primi 10 al mondo… Come hai fatto?

Una sola parola: INTEGRITA’. Questo forse è il mio più grande segreto… Tutti vogliono sapere le strategie e le tecniche, ma forse dimenticano la base su cui tutto il business si costruisce, cioè NOI STESSI. Bisogna credere al 200% nella propria azienda, nei propri prodotti e nelle proprie capacità.

E le persone lo vedranno, vedranno che sei sincero in ogni cosa che dici e decideranno di darti fiducia. E poi c’è la conoscenza, perché la conoscenza ti dà la sicurezza e la sicurezza dà i risultati!

Bisogna studiare il business, conoscere ogni singola cosa e ogni singolo aspetto e diventerai letteralmente una calamita di persone!

Infine, ho deciso di promuovere il mio business sia online che offline, è essenziale fare entrambe le cose per dare la massima esposizione possibile! In particolare ho avuto tanto successo con i video che sono ancora adesso la mia fonte principale di contatti.

Matteo Pittaluga My Advertising Pays – I tuoi obiettivi per il futuro?

Non mi vergogno ad ammettere che voglio diventare schifosamente ricco! Ma voglio anche tanti amici ricchi sennò diventa noioso vivere da solo!

Scherzi a parte, il mio focus fino ad oggi è stato quasi interamente sulla mia crescita personale e professionale in questo mondo, adesso vorrei in qualche modo dare indietro qualcosa e contribuire ad alzare ancora di più il livello dell’industria in Italia, magari con una mia linea di infoprodotti e corsi, è una cosa che ho in mente da un po’ di tempo ma prima di dedicarmi alla formazione voglio portare al successo tutto il mio team!

Matteo Pittaluga My Advertising Pays – I 3 libri che consiglieresti ai giovani e nuovi networkers

Uno è The Master Key System di Charles Haanel che ha ispirato il più famoso The Secret che tutti conoscono, poi c’è 4 Ore a Settimana di Timothy Ferris che ci spiega come costruire e automatizzare totalmente un business, e poi c’è Come trattare gli altri e farseli amici di Dale Carnegie, assolutamente obbligatorio per imparare come relazionarsi con le persone nella sfera degli affari.

Un consiglio per un networker che vuole cominciare ora?

Trova un buon mentore, non solo una persona che ha già avuto successo ma qualcuno che abbia anche raggiunto davvero lo stile di vita e i risultati che vorresti raggiungere tu. E a quel punto seguilo, segui ogni singola cosa che ti viene detta. In passato ho perso troppo tempo per voler fare le cose di testa mia e non voglio che succeda a nessuno!

Matteo Pittaluga My Advertising Pays – La cosa più difficile del network marketing

La cosa più difficile del network marketing forse è convincere noi stessi che davvero ce la possiamo fare. Tutti direbbero che la cosa più difficile è sponsorizzare altre persone ma non è affatto così, la realtà è che le persone sono scettiche nella misura in cui tu sei scettico.

Certamente ci sarà sempre chi ti dice di no, ma se rimuovi ogni dubbio dalla tua mente credimi che i risultati aumenteranno in modo spaventoso, perché la realtà è che le persone non vogliono capire se quello che promuovi è vero o no, LE PERSONE VOGLIONO CAPIRE SE TU SEI VERO O NO.

La cosa più difficile è trovare quella sicurezza, quella forza interiore che ci rende più forti di qualsiasi delusione e di qualsiasi ostacolo. Ed è quella che dobbiamo cercare, e subito dopo dobbiamo fare azione con tutte le nostre forze!

Per ultima cosa, volevo fare un ringraziamento a tutto lo staff di Business Da Casa News perché mi sono trovato benissimo a conoscervi, e un grazie a nome di tutta l’industria per il lavoro che avete fatto in questi anni nel dare visibilità e grande spazio al mondo del network marketing in Italia.

Un forte abbraccio a tutti voi, e a tutti i lettori di Business Da Casa News!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
  • Pingback: Le ultime novità Giugno2016 – My Advertising Pays()

  • Marco Will Consentino

    beh, ma fatemi capire una cosa: il 30 Ottobre 2015 avete pubblicato un [bruttissimo] post scritto da HARV (un vostro autore) in cui si parlava malissimo di My Advertising Pays, dopo solo 8 mesi, scrivete di Matteo Pittaluga (che fra l’altro conosco e stimo come persona e come networker), diventato SUPER LEADER proprio nell’azienda sulla quale avete gettato fango… mi domando perchè, che cos’è cambiato in questi mesi?
    Mi piace molto il vostro sito, ma questa mancanza di obiettività non me l’aspettavo… spero vogliate spiegare l’accaduto.
    Buon lavoro. MC.